Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Su Kluivert ci sono Fulham e Nizza. Coric piace al Bruges, Felix in stand-by

Le ultime sul mercato in uscita della Roma

È il momento delle uscite in casa giallorossa. In questa fase del mercato Tiago Pinto deve infatti occuparsi soprattutto delle cessioni, per cercare di abbassare il monte-ingaggi e liberarsi di alcuni giocatori che non sembrano più funzionali alla causa romanista.

Ieri per Eldor Shomurodov si sono fatti avanti anche i turchi del Trabzonspor, ma l’offerta ventilata in Turchia (un milione per il prestito) non è neanche lontanamente valutabile da parte della Roma. Che, invece, per l’attaccante ubzeko va a caccia anche di un prestito, ma legato ad un obbligo alto, circa 13-14 milioni di euro. Resta calda invece la pista con il Bologna, con cui Eldor ha già un accordo verbale e che sembra poter essere la sua prossima destinazione.

Un altro giocatore in uscita nella rosa di Mourinho è Felix, per cui si cerca una sistemazione, possibilmente definitiva per monetizzare. Su Kluivert, invece, continua ad esserci l’interesse del Fulham (pronto ad offrire 9,5 milioni), ma anche del Nizza, con cui l’olandese ha giocato l’ultima stagione. Il problema con i francesi però è la distanza sulla valutazione del cartellino.

Infine il Bruges è piombato su Ante Coric, il croato che lo scorso anno ha vinto il titolo svizzero con lo Zurigo ma che è tornato ancora una volta a Trigoria. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa