Resta in contatto

News

L’appello dei tifosi in vista di Roma-Cremonese: “Cantiamo l’inno senza storpiarlo”

La volontà è quella di eliminare la ripetizione di “bella” e “mia” durante l’inno

Sui social circola nelle ultime ore un messaggio lanciato da una pagina vicina alla Curva Sud che chiede di tornare a cantare l’inno come si faceva prima della scorsa stagione. Ovvero, senza la ripetizione da parte dei tifosi di “bella” e “mia”. Questo l’appello:

Lunedì 22 agosto 18.30 Roma-Cremonese. Ci ritroveremo per la prima in casa. In trasferta a Salerno siamo riusciti quasi a bloccare il “bella” e “mia”. Cerchiamo di cantare l’inno come è sempre stato, senza storpiarlo!”.

19 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

19 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News