Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Boban: “Se la Roma giocasse con il 4-3-3 potrebbe lottare per lo Scudetto. Uefa orgogliosa della Conference”

L’intervista a Zvonimir Boban

Zvonimir Boban ha parlato a La Gazzetta dello Sport del campionato appena cominciato e della Roma. Di seguito le parole del dirigente ed ex centrocampista del Milan.

Sui movimenti di mercato sin qui.

Riprendere Lukaku è stato un grande colpo. La Roma non è stata da meno con Dybala.

Mourinho può inserirsi nella lotta al vertice?

Secondo me dovrebbe giocare con il 4-3-3, avere maggiore equilibrio a centrocampo e più controllo del gioco. Allora sì, potrebbe diventare molto forte.

Quale squadra la incuriosisce maggiormente?

Il Milan. Lo scudetto e stato anche più bello di quello di Perugia nel 1999, ma la vera sfida ora è ripetersi. Ma mi incuriosisce anche la ricostruzione del Napoli dopo tanti addii importanti.

La Conference ha rilanciato la Roma. Può diventare una Coppa importante?

Tutta l’Uefa è orgogliosa e anche un po’ sorpresa della Conference nata per le società medie e più piccole. Un successo pazzesco, aiutato anche dalla vittoria della Roma e di Mourinho. Sono stati grandi nel rispetto di una competizione nuova e straordinari nella passione calcistica che li ha portati nella storia.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa