Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

L’HJK Helsinki di Koskela: una squadra malleabile e in continua evoluzione tattica

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da HJK Helsinki (@hjkhelsinki)

Tutto quello che c’è da sapere sui finlandesi, avversari della Roma nel Gruppo C di Europa League

L’Helsinki Jalkapalloklubi (o comunemente HJK Helsinki) sarà una delle tre avversarie della Roma nel Gruppo B di Europa League, insieme a Betis Siviglia e Ludogorets. L’HJK è la squadra più titolata della Finlandia ed è alla seconda partecipazione alla fase a gironi di Europa League (prima nel 2014-2015). Si è qualificata a questa competizione vincendo, da campione di Finlandia, il terzo turno contro il Maribor (3-0 tot.) e il playoff contro il Silkeborg (2-1 tot).

I migliori risultati

Fondato nel 1907, nel 1911 l’Helsinki vinse il suo primo campionato finlandese. Il primo di 31 vinti in tutta la sua storia. Il club bianco-blu a strisce nel suo palmares colleziona anche 14 Suome Cup (Coppa di Finlandia) e 5 Ligacup (Coppa di Lega). Nella stagione 1998-1999 ha partecipato per la prima volta alla fase a gironi di Champions League, mentre nella stagione 2014-2015 la sua prima partecipazione alla fase a gironi dell’Europa League.

Lo stadio

L’HJK gioca le sue partite casalinghe alla Bolt Arena. Uno stadio di 10.770 posti e con manto erboso artificiale, installato nel 2006. Spesso usato anche per le partite della Nazionale finlandese. Nel 2003 ha ospitato anche la finale del Campionato mondiale di calcio Under-17.

L’allenatore

La squadra è allenata da Toni Koskela. Dopo essere stato vice allenatore nel 2015 e allenatore dell’U-19 dal 2015 al 2017, nel 2019 è stato ingaggiato per guidare la Prima Squadra. Ha uno stile di gioco particolare, in continua evoluzione tattica, con un sistema malleabile e tendente ad adattarsi spesso alle caratteristiche degli avversari.

I giocatori chiave

Il capitano: Miro Tenho – Centrale difensivo classe 1995, ha sempre giocato in Finlandia. Milita nell’HJK dal 2020. Difensore pulito, in grado di giocare sia nella difesa a tre che in quella a quattro. All’occorrenza può anche giocare terzino.

La stella: Malik Abubakari – Arrivato in prestito nell’estate 2022 dal Malmo, è l’unico giocatore dell’HJK che tocca il milione di euro in valore, secondo Tranfermarkt. È una punta ghanese alta 1.85 metri, capace di giocare palla in area di rigore. Vero pericolo della squadra finlandese.

L’ex Serie A: Perparim Hetemaj – Tornato in patria nell’estate 2022. Lui è cresciuto ed ha esordito nel calcio professionistico con l’HJK. Dal 2010 all’estate 2022 ha militato in Italia. Ha già sfidato la Roma con la maglia del Chievo (2011-2019) e con quella del Benevento (2020-2021). È reduce da un’esperienza non troppo positiva con la Reggina in Serie B.

I precedenti con le italiane

Quelli tra Helsinki e Roma saranno i primi due confronti tra i due club. Non si sono mai incontrati nemmeno in gare non ufficiali. Con le italiane ha perso i primi cinque incontri disputati senza mai segnare (vs Milan, Parma e Torino). Nell’ultimo precedente, invece, ha vinto 2-1 contro il Torino (novembre 2014).

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Approfondimenti