Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Amarcord

Amarcord, 18 settembre 1983: la Roma vince a Genova contro la Sampdoria (VIDEO)

Gli uomini di Liedholm ottengono la loro seconda vittoria consecutiva, su un campo ostico come quello di Marassi. Al gol di Guerini rispondono Nela e Graziani

Il 18 settembre del 1983 la Roma batteva la Sampdoria 1-2 nella seconda giornata di campionato. Gli uomini di Liedholm, Campioni d’Italia, si trovano ad affrontare la prima trasferta stagionale, su un campo non proprio semplice. La Sampdoria di Ulivieri è una squadra capace di mettere in ginocchio le grandi, la concentrazione deve essere massima. Purtroppo il vantaggio blucerchiato arriva al 34′, quando Guerini segna di testa dopo un intricato calcio di punizione.

La Roma però non si scoraggia, e dopo solo un minuto riporta il risultato sul pareggio. A rendere possibile il tutto ci pensa Sebino Nela: il terzino si avvicina all’area dalla fascia destra, ubriaca i difensori avversari con una serie di finte e insacca in porta uno splendido sinistro a giro, su cui Bordon non può nulla. Nella ripresa la Roma preme il piede sull’acceleratore, e al 63′ arriva il gol del vantaggio giallorosso: Pruzzo serve Conti in area, che svirgolando, porge quasi involontariamente la palla a Graziani, che di sinistro infila la porta doriana, regalando la vittoria ai giallorossi, ora a punteggio pieno assieme all’Udinese.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Amarcord