Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Pellegrini: “Ero sicuro di segnare dal dischetto”

Pellegrini commenta così la vittoria di rigore

Lorenzo Pellegrini festeggia nel miglior modo possibile le 200 presenze in Serie A. A Genova il capitano romanista ha trascinato la squadra verso una vittoria fondamentale, arrivata grazie al rigore che gli ha consentito di realizzare la prima rete stagionale: “Pesava come un rigore da segnare. Non ho mai avuto dubbi. A Empoli avevo sbagliato anche per la voglia di sbloccarmi, ma ero sicuro di fare gol“.

Il numero 7, dopo aver subito un duro colpo nel primo tempo, ha voluto rassicurare Mourinho e i tifosi giallorossi in merito alle sue condizioni fisiche: “Ho preso quella che in gergo si chiama “vecchietta”, che è sempre molto dolorosa, soprattutto all’inizio quando ti fermi un attimo. Sapevo che avrei finito la partita”. Lo scrive “Il Tempo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa