Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Perotti: “Mourinho è l’uomo giusto al momento giusto. Bellissimo vedere Dybala con questa maglia”

Le parole dell’ex Roma in occasione della Partita per la Pace

In occasione della Partita per la Pace, l’ex Roma Perotti ha commentato la stagione dei giallorossi. Queste le sue parole:

Per me la Roma è la migliore squadra del campionato, il mister è fortissimo. dopo il mondiale faranno ancora meglio, la coppa che dovevano vincere l’hanno vinta. Adesso manca tantissimo e ho fiducia in tutti loro, conosco tantissimi ragazzi nella squadra e sono tutti forti. Ci sono momenti, nel calcio non ci può essere sempre continuità”. 

Su Abraham:

“Tammy è un giocatore arrivato da poco tempo, appena arrivato ha fatto tantissimi gol. Ha stupito tanti che magari lo aveva visto poco. E arrivato in un campionato che a livello offensivo è molto complicato, con la difesa che c’è in Italia e ha fatto molto bene. Ci sono periodi che ogni tanto ad un calciatore succedono, ma piano piano ha iniziato a fare gol e sono convinto che con un mister come Mourinho farà ancora meglio”. 

Su Dybala:

“È bellissimo vedere Dybala con la maglia della Roma, ogni volta che vedo un argentino con la maglia della Roma è un onore. Poi un giocatore come lui ci voleva in una squadra come questa, in questa città ha visto come lo hanno accolto, lo stadio è sempre pieno ed è anche per lui. Dybala è un’arma in più, è questo il bello dei giocatori di qualità che si vedono con pochi momenti. Lui per fortuna è argentino e gioca nella Roma”. 

Su Mourinho:

“Mourinho è l’uomo giusto al momento giusto, la prima coppa che ha giocato l’ha vinta; quindi, bisogna dargli un po’ di tempo”.

Su De Rossi:

“Vedo molto bene De Rossi come allenatore, già in campo era un extra della panchina e un giocare che comandava. È giusto che inizi piano, sarà bellissimo se un giorno o vedremo seduto sulla panchina della Roma.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News