Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Roma, serata AIRC: presenti Nzonzi e Bianda

I due calciatori francesi hanno presenziato all’evento

Serata dell’AIRC (Associazione Italiana Roma Club) al Park Hotel Mancini di Roma. Presenti all’evento i calciatori transalpini Steven Nzonzi e William Bianda, oltre a Ricky Massara, collaboratore di Monchi.

Grazie a tutti voi e all’associazione italiana Roma Club per questa accoglienza e per l’affetto che ci state portando tutti i giorni e anche questa sera. Siamo molto felici di essere qui e condividere questa serata con voi, siamo felici e porto il saluto di tutta la società, del presidente Pallotta, del vicepresidente Baldissoni, di Guido Fienga e del direttore Monchi. Tutta la Roma è molto fiera dell’affetto che tutti voi ci riservate. Abbiamo qui due giocatori importanti, un campione del Mondo, Steven Nzonzi, e un giovane molto forte, Nazionale U19 francese come William Bianda. Sono anche loro molto felici di essere qui ed hanno accolto il vostro invito con entusiasmo. Vi ringraziano, non parlano ancora molto bene l’italiano ma il vostro affetto lo percepiscono”, il commento di Massara.

Il centrocampista francese si rivolge così ai presenti: “Sono molto contento di essere qui con voi e di aver raccolto il vostro affetto. Forza Roma!”

Arrivano anche le parole del Presidente dell’AIRC, Francesco Lotito: “Grazie a tutti per la bella serata, siete venuti in tanti ed è commovente l’amore della Roma e di tutti i Roma Club dell’AIRC. Sono molto contento, ringrazio tutti voi e i miei collaboratori. Siamo in un momento importante della stagione, c’è il ritorno di Champions in Portogallo. In campionato siamo in una fase decisiva e ci sono molti traguardi da raggiungere e con voi, grazie a tutti, speriamo di poterli raggiungere

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News