Resta in contatto

Day

Day 79, Stadio: arrestato il presidente dell’assemblea capitolina. Schick: “Sorpresi dall’addio di Monchi”

Raggi Tor di Valle

Tutte le principali news della giornata giallorossa

STADIO DELLA ROMA – Arrestato il presidente dell’assemblea capitolina, Marcello De Vito. Sull’argomento le parole di Ielo (procuratore della Repubblica), di Zannola (consigliere PD), di Malagò (presidente del Coni), di Papalia (ex proprietario terreni Tor di Valle) e di Mauro Baldissoni (vice presidente esecutivo della Roma)

TRIGORIA – Attività atletica e lavoro tecnico tattico per la Roma di Ranieri alla ripresa degli allenamenti dopo la sconfitta di Ferrara. Individuale per Manolas, Pastore, Under, De Rossi e Pellegrini.

MONCHI – L’ex DS della Roma è tornato nella Capitale per un incontro con Massara, l’attuale direttore sportivo giallorosso. Sullo spagnolo sono arrivate anche le parole di Schick: “Il suo addio ci ha sorpreso. Ci difendeva e sosteneva sempre“.

CALCIOMERCATO – Sarri avrebbe detto sì ai giallorossi. Se parte Dzeko in pole c’è Andrea Belotti. Il Cagliari attende la fine della stagione per ragionare sul futuro di Luca Pellegrini: il terzino classe 1999 è in prestito secco agli isolani. Nessun contatto con Ben Manga, capo scout Eintracht Francoforte, per il ruolo di capo dell’area scouting giallorossa. Per la difesa spunta il nome di Max.

ZANIOLO – Il numero 22 giallorosso inserito dal quotidiano spagnolo Marca nella lista dei calciatori “sconosciuti nel 2018 e stelle nel 2019”.

EURO 2020 – Francesco Totti è stato scelto dalla FIGC come ambasciatore per la rassegna continentale, che avrà a Roma la sua partita inaugurale. Le parole della leggenda giallorossa al riguardo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Day