Resta in contatto

Day

Day 137, è il giorno di Sassuolo-Roma. Continua la contestazione verso Pallotta

Tutte le principali notizie della giornata

PRIMA SQUADRA – Alle 20:30 il calcio di inizio di Sassuolo-Roma: i giallorossi, con Jesus e Under dal 1′, devono obbligatoriamente vincere per le speranze Champions League.

La magia di Francesco Totti all’Al-Roudan in Kuwait.

Nicolò Zaniolo sarà premiato come “Miglior Giovane” della Serie A prima di Roma-Parma.

Totti non sarà al Mapei Stadium per seguire Sassuolo-Roma.

ADDIO DE ROSSI – Le parole di Paolo Bonolis per l’ultima partita con la Roma del numero 16.

Le dichiarazioni di Gennaro Gattuso in conferenza riguardo l’addio di De Rossi alla maglia giallorossa.

Le parole di Fiorello sull’ultima partita di Daniele De Rossi con la Roma.

Via delle Baleniere, a Ostia, è stata tappezzata di scritte “DDR” sui muri.

Sarah Felberbaum, moglie di De Rossi, ha pubblicato un post su Instagram con la didascalia “You and Me”.

CONTESTAZIONE – Striscione contro Pallotta nei pressi della fermata Battistini della Metro A di Roma.

La protesta contro Pallotta arriva anche al “Giro d’Italia”.

Anche a Miami è apparso uno striscione contro James Pallotta e Franco Baldini.

Striscione contro la proprietà anche a Tor di Valle.

STADIO DELLA ROMA – Le parole di Franco Magliaro, giornalista de Il Tempo.

CALCIOMERCATO – I giallorossi pensano al clamoroso di Benatia.

PRIMAVERA – I giallorossi hanno battuto 2-1 la Juventus allo Stadio Tre Fontane grazie alla reti di Riccardi e Celar

Le parole di Alberto De Rossi dopo la vittoria contro la Juventus.

Le parole di Riccardi, autore della prima rete, dopo la vittoria per 2-1 contro i bianconeri.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Day