Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma, ci risiamo. Maledizione infortuni

Dopo Spinazzola e Perotti, stop muscolare anche per Zappacosta

Un’altra lesione più grave del previsto, la terza in una stagione iniziata da appena due partite ufficiali. Stavolta è Zappacosta a fermarsi a causa di una lesione di secondo grado al muscolo soleo del polpaccio sinistro, con una prognosi stimata tra le tre e le quattro settimane. Nella migliore delle ipotesi tornerà realisticamente tra la trasferta con il Wolfsberger (3 ottobre) e la gara interna con il Cagliari di tre giorni dopo. A quel punto però potrebbe rientrare direttamente dopo la sosta, il 20 ottobre. Gli infortuni quindi continuano a penalizzare pesantemente i giallorossi dopo una stagione da oltre 50 stop per problemi fisici, che ha fatto infuriare Pallotta. Lo scrive Il Tempo.

 

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa