Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Parla l’ambasciatore italiano: “Qui in Armenia Mkhitaryan è una star assoluta”

L’ambasciatore romano: “Un grande personaggio che dà lustro al Paese e lo darà anche stando in Italia, giocando nella Roma”

Henrikh Mkhitaryan ha ricevuto gli auguri per la sua prossima avventura alla Roma da Vincenzo Del Monaco, ambasciatore italiano in Armenia. Il funzionario ha rilasciato alcune dichiarazioni a Il Romanista. Queste le sue parole:

“Una giornata particolare, in effetti, d’altro canto con un personaggio come Mkhitaryan è normale che sia così. Sono romano, seguo gli eventi nazionali tra i quali c’è anche il calcio e l’altro giorno ero sugli spalti a fare il tifo per gli Azzurri nella gara di qualificazioni per gli Europei. Certo, tanta attenzione mediatica in Italia non è all’ordine del giorno, ma fa ovviamente piacere. […] Qui Henrikh è una star assoluta, un grande personaggio che dà lustro al Paese e lo darà anche stando in Italia giocando nella Roma, nelle nostre squadre. Ma soprattutto perché è un ragazzo di grande semplicità, ha la stoffa del campione. […] Il popolo armeno non ha bisogno di essere “esportato”, con una diaspora ovunque nel mondo ha lasciato e continua a lasciare grande traccia della propria cultura e del proprio ingegno. Certamente quando si hanno grandi campioni con valori positivi può solo far del bene, contribuiscono alla causa”.

QUI LE DICHIARAZIONI INTEGRALI

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News