Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Fonseca: “Partita non facile, abbiamo sbagliato troppo nell’ultima scelta”

Il tecnico giallorosso al termine della gara contro il Wolfsberg: “Sono soddisfatto dei ragazzi che oggi hanno giocato per la prima volta”

Al termine della gara di Europa League contro il Wolfsberger, il tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

FONSECA A ROMA TV

“Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile, loro sono una buona squadra, ma abbiamo dominato per tutta la partita. Abbiamo sbagliato le ultime decisioni, creato opportunità sbagliando l’ultimo passaggi. Poi loro hanno fatto un bel gol e non abbiamo avuto altre chance di segnare. In alcuni momenti non è stato facile salire e uscire dalla pressione, ma penso che abbiamo facilità nel giocare nella metà campo offensiva. Abbiamo cambiato molti giocatori, ma dobbiamo fare meglio nell’ultima porzione di campo. Penso che l’atteggiamento è stato buono, da parte di tutti, sono soddisfatto dei ragazzi che oggi hanno giocato per la prima volta. Dove possiamo migliorare? Penso in tecnica e tattica. Sapevamo che l’avversario avrebbe fatto molto pressing e dovevamo girare la palla molto veloce sotto pressing. Non abbiamo tutte le linee di passaggio che dobbiamo avere in questo momento, abbiamo sbagliato qualcosa tecnicamente”.

FONSECA A SKY

“Potevamo fare di più, noi abbiamo sbagliato nell’ultima scelta e abbiamo avuto molte occasioni, potevamo fare 3 o 4 gol. I palloni persi? Sappiamo che l’avversario pressa molto, soprattutto nel corridoio di sinistra non sapevamo come uscire dalla pressione, abbiamo sbagliato alcune linee di passaggio per cambiare gioco e abbiamo perso palle pericolose, ma il problema sono state soprattutto le ultime scelte. Il turnover? Non abbiamo altra scelta, è difficile far giocare tutti ogni partita, molti sono stanchi e abbiamo una gara già domenica alle 15″.

 

 

 

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra