Resta in contatto

Rassegna Stampa

Amico Ranieri: “Penso alla Samp, ma la Roma è il mio karma”

“Continuo ad allenare per vivere emozioni come queste”

Era il 26 maggio scorso. Impossibile dimenticare: cinquantamila cuori giallorossi ad osannarlo, e lui in panchina al passo d’addio, commosso fino alle lacrime, quando a fine primo tempo ha rivolto lo sguardo verso la Curva Sud, dove uno striscione tutto per lui recitava così:

“Mr. Ranieri, nel momento del bisogno hai risposto presente e adesso ricevi l’applauso della tua gente”. Questa è la storia di un grande amore e di un uomo che mai dimenticherà quel magico 26 maggio, amarsi e dirsi addio. Adesso sta qui, alla vigilia del debutto sulla panchina della Samp degno della trama di un film, seduto nella palazzina di Bogliasco e ammette: “Continuo ad allenare proprio per vivere emozioni come queste. La Roma è il mio karma”. 

Già s’intuisce che qui nulla sarà come prima. Perché Ranieri infonde ottimismo, e il suo arrivo è stato una medicina. “Ora ci vuole anche quel soffio di vento positivo che faccia cambiare la situazione”, osserva lui, facendo capire che ora è il momento di scacciare i cattivi pensieri. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.

1 Commento

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback

[…] Era il 26 maggio scorso. Impossibile dimenticare: cinquantamila cuori giallorossi ad osannarlo, e lui in panchina al passo d’addio, commosso fino alle lacrime, quando a fine primo tempo ha rivolto lo sguardo verso la Curva Sud, dove uno striscione tutto per lui recitava così: […]

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Rassegna Stampa