Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Fonseca, che film. Tra calcio, cavalli e scaramanzie

Il docufilm de “Il Romanista” ha svelato alcuni segreti del tecnico portoghese

Fonseca non è potuto essere presente perché a Udine con la squadra, ma il suo agente c’era. E c’era pure un bel pezzo di romanità, considerando che il documentario del quotidiano “Il Romanista” è stato presentato al Roma Club Testaccio. La sede è quella nuova, nel quartiere senza dubbio più romanista della Capitale. E chissà che un giorno Fonseca non riesca a vederlo interamente ricoperto di giallorosso, come accadde nel 2001 in occasione dell’ultimo scudetto vinto dalla squadra giallorossa.

L’auspicio è quello, il racconto parte dagli inizi da giocatore con la maglia del Barreirense fino alle stagioni con il Pacos de Ferreira e il Braga. Tra passione per i cavalli, riti portafortuna e amici che raccontano come “era evidente che sarebbe diventato allenatore”.
Lo riporta “La Gazzetta dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa