Resta in contatto

Rassegna Stampa

Kolarov e Dzeko gli stakanovisti

Il minutaggio è sotto gli occhi di tutti

La verità nuda e cruda è questa di Fonseca: “Vorrei far riposare Kolarov, ma non è stato proprio possibile. Dzeko è stanco, non buttategli la croce addosso, sta facendo gli straordinari e si mette a disposizione della squadra con un lavoro spaventoso“.

Senza Zappacosta, compiuta la scelta di far rimanere in panchina FlorenziSpinazzola a destra è diventato la soluzione su quel fronto. A sinistra solo il serbo. Davanti il bosniaco ha giocato anche mascherato, tanto per far capire quanto fosse essenziale. Giocano sempre loro Alex ed Edin, Edin ed Alex.

Il minutaggio è sotto gli occhi di tutti e il 34enne è sceso in campo per 1360′ anche più di Pau Lopez. Nell’altro gradino del podio c’è il giovanotto di Sarajevo con 1289′ a 33 anni. Dietro di loro i ragazzini Mancini e Zaniolo. Kolarov e Dzeko sono anche nella top 20 nella graduatoria della Serie A. Il terzino non ha saltato un minuto e come lui anche RossettiniBonucci e Lucioni. Lo scrive il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Il mio primo vero amore... un sogno vederlo sulla panchina della Roma come allenatore"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Finire il vostre preoccupazioni d denaro stupido la mia offerta di prestito. Offro di 5000 ha 200 000 000 € un interessato del 3% per anno e-mail:..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Grande Barone! Iniziai allora a tifare la Roma, per la sua zona totale e quel genio di Falcao!"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa