Resta in contatto

Prima Squadra

Assolto Gianluca Petrachi: “Ho dimostrato la mia estraneità da qualsiasi addebito”

La procura federale ha archiviato il fascicolo, ritenendo che non ci siano stati comportamenti non in linea con i principi di lealtà da parte del ds

Il direttore sportivo della Roma Gianluca Petrachi è stato assolto dall’accusa di violazione dei principi di lealtà, correttezza e probità per il contestato trasferimento dal Torino in giallorosso. La procura federale ha infatti ritenuto di non procedere e ha archiviato il fascicolo, ritenendo che non ci siano stati comportamenti non in linea con i principi dì lealtà da parte del ds della Roma.

Anche per la società viene a decadere la responsabilità oggettiva. Una vittoria su tutta la linea, dunque, dell’avvocato Antonio Conte. Il caso era nato subito dopo la presentazione di Mkhitaryan, quando il ds giallorosso era stato vittima di un lapsus riferito alla trattativa con l’Inter per Dzeko.

Queste le dichiarazioni del ds giallorosso all’ANSA: 

“Accolgo con grande serenità questa decisione, con quella stessa serenità che avevo quando mi comunicarono l’apertura del procedimento. Sapevo di non aver violato nessuna norma ed ero consapevole di aver avuto sempre una condotta di rispetto ed osservanza dei regolamenti federali. Anche quando leggevo e vedevo su alcuni mezzi di informazione che avrei ricevuto questa o quella squalifica non ho mai replicato, lasciando al mio legale il compito di rappresentarmi e difendermi nella sede opportuna. Mi sono messo subito a disposizione della Procura Federale e ho dimostrato la mia assoluta estraneità da qualsiasi addebito. Ringrazio la Roma – conclude Petrachi – che mi ha supportato per tutta la durata di questo lungo procedimento e gli avvocati che mi hanno assistito, dimostrando – senza ombra di dubbio – la correttezza di ogni mio comportamento”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Pure io diventai giallorosso per il Barone e per Falcao e dato che abito a Torino pure per il gusto di contrastare la odiata juventus e tutti gli..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Capitano mio capitano quanto ne sarei felice se allenassi un giorno la nostra amata Roma. Grazie Peppe"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Che dire? Come giocatore, un grande Campione, come uomo purtroppo no lo conoscevamo bene fino in fondo e poi chi di noi non sbaglia nella propria..."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Prima Squadra