Resta in contatto

Rassegna Stampa

Lo scudetto ad ogni costo

I vertici della Lega sperano nel 25 aprile come data di ripartenza

La volontà dell’UEFA di chiudere il 30 giugno, mette le leghe nazionali spalle al muro e di fronte ad un vero e proprio tour de force. I vertici della Lega sul loro calendario in questo momento hanno cerchiato il 25 aprile. Potrebbe essere la data della liberazione del calcio italiano dalla dittatura del Coronavirus.

Tornare a giocare prima di maggio consentirebbe di chiudere tutto prima del 30 giugno. Se il campionato dovesse ricominciare a maggio invece, i club spingeranno per posticipare la finestra per le nazionali in programma tra il 1 e il 9 giugno che toglierebbe tre slot disponibili per giocare le partite. Lo scrive il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa