Resta in contatto

Rassegna Stampa

Rizzitelli: “Il taglio degli stipendi mi sembra giusto”

Parla l’ex calciatore giallorosso, ora opinionista di Roma Tv

Ruggiero Rizzitelli, ex attaccante giallorosso, parla a “Il Tempo”. Queste le sue parole:

Abbiamo visto un video girato in salotto ricostruire un suo gol in un derby…
“Sì, mi sono divertito molto a farlo. L’uomo che esulta dietro di me è mio suocero. È dell’Inter, ma l’ho costretto ad indossare la maglia della Roma”.

Cosa pensa della possibilità che vengano tagliati gli stipendi dei calciatori?
“D’accordissimo. Fossi ancora in attività lo avrei proposto io. Un giocatore può fare a meno di un mese di stipendio, un operaio che guadagna 1300 euro no”.

Il campionato riprenderà?
“Solo parlarne mi sembra follia ed una mancanza di rispetto verso chi, in prima linea, sta combattendo per salvarci la vita. Il calcio è divertimento, in questo momento dobbiamo pensare alle cose serie”.

Il presidente della Lazio Lotito ha idee diverse…
“Comprendo che possa essere rammaricato perché la sua squadra quest’anno stava facendo una grande stagione, ma ripeto, parlare di campionato è pura follia”.

Un messaggio per i tifosi giallorossi
“Ora restate a casa, mi raccomando. Ma quando tutto sarà finito e si tornerà a giocare vorrei che riempiste l’Olimpico. Tutti lì, a cantare e ad urlare per la nostra Roma. Siamo parte di una grande famiglia, non vedo l’ora di riabbracciarvi”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa