Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Fonseca mette il veto sul jolly Cristante

Per il tecnico l’azzurro è fondamentale, dentro e fuori dal campo: è uno dei leader, se possibile si eviterà di scambiarlo per fare plusvalenze

Cristante non si muove da Roma. A deciderlo è Paulo Fonseca che reputa l’ex centrocampista dell’Atalanta uomo spogliatoio e calciatore troppo importante per il suo gioco: dà equilibrio, protegge la difesa, contribuisce alla fase offensiva con gli inserimenti, aggiunge qualità nella costruzione della manovra dal basso e ha un forte senso tattico.

L’operazione con la Juventus per uno scambio con Mandragora difficilmente andrà avanti, nonostante entrambi i club, con un affare del genere, valutando tutti e due i giocatori 30 milioni di euro, ci avrebbero guadagnato. Si legge su corrieredellosport.it

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa