Resta in contatto

Conferenze stampa

Fonseca: “Vogliamo dimostrare di essere una grande squadra”

Le parole del tecnico alla vigilia del big-match coi rossoneri

Paulo Fonseca, allenatore della Roma, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Milan:

Milan-Roma è la grande sfida tra due centravanti. Un giudizio tecnico: qual è la qualità in più che ha Dzeko rispetto a Ibrahimovic e viceversa?
“Sono due giocatori importantissimi, Dzeko per la Roma e Ibra per il Milan. Io non voglio fare paragoni perché non lavoro tutti i giorni con Ibra, ma posso dire quanto è importante Dzeko per la nostra squadra. Giocano nella stessa posizione con caratteristiche simili, Dzeko sta bene, è motivato e sta bene per domani”.

La Roma ha una rosa inferiore al Milan?
“Il Milan è in un grande momento e l’allenatore sta facendo un buon lavoro, ma anche noi siamo in un buon momento, siamo motivati, domani sarà una partita molto interessante e le squadre hanno ambizione di vincere. La Roma dimostrerà che giocherà per vincere”.

Lei sarebbe favorevole al format play-off?
“Io credo che possiamo rimanere così fino alla fine, tutte le squadre stanno lavorando con responsabilità per finire il campionato in questo modo. Sono preoccupato per la situazione in generale, dobbiamo stare attenti e dimostrare responsabilità”.

Domani giocherà Mirante? E’ confermata l’alternanza in coppa con Pau Lopez?
“Domani giocherà Mirante, poi deciderò di partita in partita”.

Ha voluto dimostrare la carenza in alcuni ruoli in Europa League?
“Abbiamo vinto, abbiamo fatto riposare giocatori importanti, non ho avuto altre intenzioni se non far riposare loro”.

Cos’ha Ibrahimovic di diverso da altri campioni vista la sua età? Come si ferma?
“E’ sicuramente un grande professionista, altrimenti non potrebbe giocare così a 39 anni. Questa non è una partita contro Ibrahimovic, è contro il Milan. Non preparo la partita pensando solo ad un giocatore. Abbiamo lavorato pensando a tutta la squadra”.

Con la partenza di Kolarov manca uno specialista sulle punizioni: ci saranno altri giocatori oltre a Pellegrini per tirarle?
“Dopo l’allenamento con 4-5 giocatori facciamo delle esercitazioni. Per me Pellegrini è il migliore in questo momento, ma ci sono anche Veretout, Mkhitaryan”.

Il suo sistema di gioco prevede una difesa molto alta. Non dovrebbe cambiare qualcosa?
“Abbiamo difensori centrali uno più veloce dell’altro, ma dipende sempre dalle caratteristiche dell’avversario. Penso che la squadra, in questo momento, è pronta per giocare con la difesa alta ma anche qualche metro più indietro”.

A Berna le scelte sono dipese dal fatto che sapeva della positività di Mancini?
“No, ho deciso solo che era importante far riposare Ibanez”.

Sulla fascia destra ha usato tutti e 3 i giocatori a disposizione, ha scelto un titolare per il ruolo?
“Ho scelto per domani, poi come per il portiere deciderò di partita in partita”.

Il Milan è in un grande momento, Pioli dice che c’è armonia. C’è armonia nella Roma?
“Abbiamo creato un’identità forte, gli ultimi risultati sono stati positivi e sono una dimostrazione che siamo tutti in armonia, motivati e con fiducia”.

Abbiamo visto cadere molte delle grandi, quanto dobbiamo aspettare per capire gli equilibri di questo campionato?
“Per me Juventus e Inter sono le favorite, poi altre squadre possono fare un bel campionato. Quello che è successo in queste giornate è dimostrazione degli equilibri di questo campionato. Possiamo giocare con il primo o contro l’ultimo in classifica, è sempre difficile”.

Come sta Smalling?
“Sta bene, ma non è pronto per questa partita. Credo sia possibile farlo tornare per la prossima partita di Europa League”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Agostino DIBBBA il capitano di quando ero bambino..il primo capitano che ho visto allo stadio !!forse per questo ho un ricordo speciale!!!assurdo come..."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Hai ragione giocatori come Totti con il suo senso di appartenenza non esisteranno più in questo tipo di calcio FORZA ROMA SEMPRE"

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Te vojo bene Principe! Sei stato il mio idolo da ragazzino, dopo Falcao il giocatore che mi ha fatto innamorare della AsRoma e di Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Gli anni della Magica... indimenticabili momenti di sport ancora genuini con un allenatore maestro in tutti i sensi un grazie grande e sentito......"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Conferenze stampa