Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Fonseca: “Siamo partiti bene ma dopo i primi due gol per loro è stato più facile”

Il tecnico giallorosso: “Dopo i primi due gol la Lazio era tranquilla e noi non abbiamo mai attaccato bene per entrare nella loro linea difensiva”

Al termine del pesante ko di questa sera contro la Lazio, ha parlato il tecnico giallorosso Paulo Fonseca. Le sue parole:

Una durissima lezione questa sera, fa impressiona la differenza di cattiveria e determinazione con la Lazio: è l’elemento più grave?
Nei primi minuti siamo entrati bene. Sappiamo che se sbagliamo contro una squadra come la Lazio poi è difficile recuperare. Dopo i primi due gol la Lazio era tranquilla e noi non abbiamo mai attaccato bene per entrare nella loro linea difensiva. La Lazio è una squadra che si chiude bene, dopo i primi due gol per loro è stato più facile.

C’era possibilità di risolvere l’equivoco tattico sulla marcatura Lazzari-Ibanez?
Stiamo parlando di questo, è successo con Ibanez in occasione dei due gol: erano due situazioni non di pericolo, controllate. Lazzari ha fatto una bella partita, non abbiamo avuto capacità di cercare soluzioni in quel momento della gara. La partita si riassume in un primo tempo in cui abbiamo subìto due gol che non possiamo prendere.

Ma come mai c’è stata così tanto spazio per Lazzari?
Come ho detto, il primo gol non era una situazione in cui Ibanez aveva bisogno di aiuto e anche sul secondo era una situazione controllata.

Non è mancato anche un po’ di coraggio alla Roma stasera?
Penso di no, il primo tempo ha deciso la partita poi abbiamo rischiato ma la Lazio si chiude bene e noi abbiamo girato palla senza trovare soluzioni. La squadra ha sempre avuto l’intenzione di attaccare ma senza trovare spazio e profondità anche per merito della Lazio.

La Lazio vi ha fatto perdere di ordine soprattutto in mezzo al campo.
Si, sappiamo che loro quando hanno spazio sono molto forti in contropiede. Se giochiamo nella metà campo offensiva dobbiamo stare attenti a non lasciare spazi e penso che abbiamo sbagliato anche in questo.

FONSECA A ROMA TV

La cosa che ha funzionato meno stasera?
“Abbiamo cominciato bene, ma se concediamo un gol alla Lazio diventa difficile. Non possiamo fare questi errori, il problema è stato questo. Recuperare due gol è difficile”.

La Roma si è arresa troppo presto?
“È stato difficile reagire, non possiamo regalare questi gol e con due reti di svantaggio diventa complicato. La squadra ha lottato per reagire, ma senza profondità, loro si sono difesi bene”.

È mancata l’aggressività?
“Si, la Lazio è stata più aggressiva di noi, poi dopo il secondo gol non abbiamo reagito come dovevamo”.

I motivi di questo crollo?
“Sono i gol regalati. Se non prendiamo il primo gol la partita è totalmente diversa. Magari manca esperienza all squadra per gestire questo tipo di partite. Se prendiamo gol contro una squadra come la Lazio diventa difficile cambiare il risultato. Dobbiamo accettare che loro hanno fatto meglio e non abbiamo trovato soluzioni per attaccare”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra