Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Mancini, il giovane-vecchio leader della Roma ora vuole l’Italia

Day

Il centrale ventiquattrenne già leader in giallorosso punta alla Nazionale

Gianluca Mancini sembra nato per prendersi delle responsabilità. Già 138 presenze tra i professionisti, Fonseca non ci rinuncia mai e nello spogliatoio è riconosciuto come leader carismatico. Insieme a Pellegrini, Spinazzola e Cristante fa parte del gruppo più influente a Trigoria, che è anche intervenuto nella questione Dzeko-Fonseca.

Con Smalling out è chiamato a guidare la difesa nelle prossime gare, compresa quella di Europa League contro il Braga. Il numero 23 giallorosso però sogna l’Europa dei grandi, nella quale non ha mai giocato, e per questo cercherà di trascinare la squadra al raggiungimento dell’obiettivo. Intanto, però, c’è l’Europeo in estate, quale miglior occasione per aumentare esperienza e credibilità a livello internazionale. Lo riporta Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa