Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

I tifosi spingono la Roma. Mourinho: “Una dimostrazione di romanismo”

Mourinho

La Roma ha conquistato la sua gente. A una settimana dalla dall derby, l’Olimpico si prepara al tutto esaurito per la gara contro l’Empoli

La Roma ha conquistato la sua gente. A una settimana dalla sconfitta nel derby, l’Olimpico si prepara al tutto esaurito per la gara in programma alle 18 contro l’Empoli: saranno trentamila i romanisti sugli spalti, il massimo consentito con la capienza ridotta al 50%. Si trattato di una vera e propria caccia al biglietto, che ha spinto la società ad aprire ai romanisti la parte di curva nord normalmente riservata ai tifosi avversari e a spostare il settore ospiti nella parte alta della Monte Mario.

Un’ondata d’amore che regalerà sensazioni uniche ai giocatori in campo: anche oggi infatti l’inno giallorosso verrà riprodotto dopo quello della A, quando le squadre saranno già sul terreno di gioco. Una scelta portata avanti dal club che – dopo un anno di gare a porte chiuse- ha deciso di rendere ancor più partecipi i tifosi sugli spalti.

Il sold-out di oggi ha fatto particolarmente piacere a Mourinho che, in conferenza stampa, ha ringraziato i tifosi parlando di un processo di crescita che sta coinvolgendo non solo la squadra ma anche la piazza“È una dimostrazione chiara di romanismo, per me è un’espressione di fiducia nell’atteggiamento della squadra”.

Si legge oggi su Il Tempo 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa