Resta in contatto

Biglietti

La Roma condannata ad eliminare le clausole che escludono il rimborso dell’abbonamento

Il comunicato del Movimento Consumatori

La Roma sarà costretta a rimborsare gli abbonati che non potranno assistere alle gare casalinghe a causa della riduzione del pubblico allo stadio. Questo il comunicato del Movimento Consumatori:

“Il tribunale di Roma, a seguito dell’azione collettiva inibitoria avviata da Movimento Consumatori, ha condannato la AS Roma ad eliminare dalle condizioni di abbonamento le clausole che escludono il rimborso della quota dell’abbonamento in caso di gare a porte chiuse o a capienza ridotta.

La AS Roma non potrà pertanto negare il rimborso ai propri 20 mila abbonati che non potranno assistere alle gare della stagione 2021/2022 per riduzioni della capienza dello stadio, a partire dalla prossima gara casalinga di domenica prossima contro il Cagliari.

Secondo quanto disposto dall’assemblea straordinaria delle Lega Calcio dell’8 gennaio scorso, per contenere la diffusione del contagio da Covid-19 fino al 5 febbraio prossimo, soltanto 5 mila spettatori potranno entrare all’Olimpico e negli altri stadi italiani.

Laddove gli abbonati giallorossi non scelgano tra le opzioni oggi pubblicate sul sito della società (conservare il posto in abbonamento per l’ottavo di finale di UEFA Conference League, donare il rateo per il progetto “Calcio con il Cuore” o ricevere un voucher) dovrà essere loro garantito il rimborso in denaro, come avviene per gli acquirenti di biglietti singoli.

“Tutte le società di serie A – affermano Paolo Fiorio e Marco Gagliardi del servizio legale MC che hanno assistito l’associazione nella causa – sono tenute a rimborsare i tifosi che hanno acquistato abbonamenti e biglietti; le società potranno assegnare voucher o altre forme di indennizzo soltanto su richiesta del consumatore. Chiediamo alle società di rispettare i diritti dei consumatori e a quest’ultimi di segnalarci casi di comportamenti scorretti che trasmetteremo all’Autorità Antitrust”. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Biglietti