Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Roma in finale di Conference League. Ma quanto vale il traguardo raggiunto?

Tirana si avvicina, quale bottino attende i giallorossi?

Siamo alle battute finali di una stagione entusiasmante. Stanno iniziando ad arrivare i primi verdetti dai vari campionati europei, come, ad esempio, il Real Madrid campione della Liga. La situazione è ben diversa in Serie A: si infiamma la lotta allo scudetto tra Inter e Milan, con i due club pronti ad approfittare di possibili passi falsi. Anche il discorso qualificazione Champions è ormai chiuso, con Napoli e Juventus sicure di un posto nella Coppa dalle grandi orecchie. Situazione ancora aperta per la retrocessione, con la Salernitana quasi salva, a discapito di Cagliari, Genoa e Venezia.

L’unica squadra italiana ancora in lotta per una coppa europea è la Roma di Josè Mourinho. I giallorossi sono entrati nella storia approdando in finale di Conference League, alla prima edizione. Decisiva la vittoria per 1-0 nella semifinale di ritorno all’Olimpico di Roma contro il Leicester. La sfida dell’andata, in Inghilterra, era terminata 1-1. In finale, che si giocherà il 25 maggio alle 21 all’Arena Kombëtare Di Tirana, in Albania, sfiderà il Feyenoord, squadra olandese.

Per la squadra della Capitale è la quarta finale di una competizione europea, dopo quella vinta nel 1961 in Coppa delle Fiere e le due perse con Liverpool (Coppa dei Campioni 1984) e Inter (Coppa UEFA 1991). Un ottimo risultato per Mourinho dopo una stagione in crescendo e con tante aspettative da dover colmare. I tifosi sono impazziti e sarà importante arrivare alla sfida carichi, senza paura.

Decise anche le finali di UEFA Europa League e Champions League: la prima vedrà contro il 18 maggio a Siviglia i Rangers Glasgow e l’Eintracht Francoforte, che hanno eliminato Lipsia e West Ham. La seconda, invece, vedrà in scena Real Madrid e Liverpool, sabato 28 maggio a Parigi.

Quanto incasserà la Roma?

Sicuramente oltre al prestigio, essersi qualificati per la finale è vantaggioso anche per i ricavi. La Roma ha già incassato quasi 3 milioni dalla partecipazione ai gironi: a questi bisogna aggiungere circa 1,4 milioni stabiliti dalla classifica decennale UEFA e 4,36 milioni dal market pool.

Il successo ai gironi ha portato nelle casse del club giallorosso un incasso di 2,42 milioni, con bonus di 600 mila euro circa per il primo posto e per il passaggio agli ottavi di competizione. Va inoltre aggiunto un milione di euro per aver conquistato i quarti e 2 milioni per la semifinale. La finale porta con sé un incasso più elevato, circa 3 milioni di euro.

Insomma la Roma ha incassato circa 19 milioni di euro. Una cifra importante che potrebbe comporre il budget per il mercato estivo. Senza dimenticare che chi vince conquista altri 2 milioni. Ma per scaramanzia meglio non fare altri conteggi. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News