Resta in contatto

Roma Primavera

De Rossi: “Abbiamo avuto un calendario folle, ma questo gruppo ci ha dato soddisfazioni”

Le parole del tecnico della Roma Primavera Alberto De Rossi dopo il netto successo contro la Fiorentina: “Calendario folle”

Queste le parole di Alberto De Rossi nel post gara di Roma-Fiorentina, vinta per 4-1 dai giallorossi. Il tecnico ha così analizzato il momento della Roma ai microfoni ufficiali del club:

La partita?
“Siamo sorpresi perché più del 70% dei ragazzi avevano giocato di meno. Dall’inizio dell’anno c’è uno spirito incredibile che si è creato dal ritiro a Cascia. Nei momenti in cui la squadra ha subìto un po’ questo calendario folle, si è visto lo spirito di questa squadra”.

La stagione?
“È fisiologico che succedano momenti negativi, abbiamo lavorato e ci siamo lavorati affinché non succedesse questo. Come facevamo a fare 40 punti andata e ritorno? Abbiamo fatto un campionato umano, la squadra ha subìto il ritorno degli avversari e un calendario pazzesco, 8 partite a febbraio e 8 ad aprile”.

I play-off?
“Avremo la voglia di vincere il campionato, di fare bene. Per quanto riguarda la Roma e cosa ci chiede, la risposta è durante la stagione. Si parla di 10 mesi e non di un piccolo periodo, i nostri dirigenti avranno valutato tutto il nostro lavoro. Sono queste le risposte che ci chiedono, nel momento in cui abbiamo rallentato e ci chiedevano se fossimo nervosi. Io non guardo solo la classifica, non è il nostro unico obiettivo, volevo solo vedere la risposta dei ragazzi”.

Gli esperimenti contro la Fiorentina?
“Mi sono piaciute tante cose, non mi piace fare nomi però ci sono tanti ragazzi che sono cresciuti molto. La stagione non è finita, poi farò il resoconto. Il gruppo ci ha dato grandi soddisfazioni, all’inizio non era così, c’erano modi di allenarsi diversi, non era un gruppo che veniva dai Giovanissimi e veniva su compatto, venivano da altre società. È quella la risposta che ci dà grande soddisfazione, quello che avete visto oggi”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Primavera