Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Pinto ha scelto: arriva Camara

Il centrocampista si avvicina a Trigoria

Il casting è finito, la decisione è stata presa: la Roma è vicinissima a Mady Camara, centrocampista guineano dell’Olympiacos. Classe ‘97, 1.82 di altezza, arriverà nei prossimi giorni in prestito oneroso (1,5 milioni) con diritto di riscatto.

Nell’emergenza dettata dall’infortunio di Wijnaldum, per il quale si sta decidendo sull’eventuale intervento chirurgico, la soluzione Camara è stata ritenuta adatta nel rapporto qualità/prezzo.

In realtà nei giorni scorsi Tiago Pinto aveva chiesto Nahitan Nandez al Cagliari, che però ha escluso l’ipotesi di un trasferimento temporaneo. Da qui l’immediata virata sulla Grecia, con l’avallo di Mourinho che ha studiato il giocatore al video. Su Camara c’era anche il Monza, che però si è dovuto arrendere davanti alla comparsa di una squadra più prestigiosa al tavolo delle trattative, oltre al Lilla di Fonseca.

Camara lascia l’Olympiacos su precisa indicazione del presidente Marinakis, infuriato per la recente eliminazione dai preliminari di Champions. Lo scorso anno per venderlo chiedeva 25 milioni, adesso ha deciso di liberarlo per snellire l’organico e ridurre i costi. Era insomma un’occasione che il mercato offriva negli ultimi giorni. E la Roma la sta cogliendo senza svenarsi. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa