Resta in contatto

Stadio della Roma

Onorato: “Il dossier dello stadio della Roma è nelle mani del Sindaco”

L’Assessore allo Sport del Comune di Roma: “Il progetto va avanti. vediamo nei prossimi giorni quello che succede”

Alessandro Onorato, Assessore allo Sport, Turismo e Grandi Eventi del Comune di Roma, ha parlato del progetto del nuovo stadio di Roma e Lazio. Lo ha fatto nella cornice del Salone d’Onore del Coni, in occasione della presentazione della nuova stagione della Lega Calcio a 8: “Il dossier stadio della Roma va avanti, è nelle mani del Sindaco, vediamo nei prossimi giorni quello che succede. Per quanto riguarda il Flaminio noi abbiamo consegnato al presidente Lotito tutti i documenti, il progetto deve arrivare da lui, è tutto nelle sue mani, vediamo nei prossimi giorni che risposta arriva”.

Onorato poi prosegue: “Gli altri dieci impianti chiusi sono tutti finanziati. Roma è riuscita a prendere a piene mani i fondi del Pnr, si tratta di circa 31 milioni di euro, ossia di una cifra enorme. Adesso inizia una fase molto faticosa perché, si sa, dallo stanziamento, al cantiere, fino all’opera è una guerra burocratica”.

L’Assessore ha poi concluso parlando del percorso intrapreso dalla Lega Calcio a 8: “È una realtà che rappresenta un vanto per la nostra città, perché riunisce grandi campioni del calibro di Francesco Totti e i ragazzi dei nostri quartieri. Un elemento di aggregazione sociale che, mi permetto di dire, genera anche economia. La nostra è una città che deve vivere di quattro leve: sport, turismo, la moda e i grandi eventi. Su questo dovremmo puntare e campare brutalmente”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Stadio della Roma