Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Femminile

Spugna: “Contro la Fiorentina dovremo fare una partita importante”

L’allenatore della Roma Femminile: “L’entusiasmo della Champions ci fa recuperare un po’ di forze”

Alessandro Spugna ha parlato ai microfoni del club alla vigilia della sfida di campionato contro la Fiorentina, in programma sabato alle 14:30. Di seguito le parole dell’allenatore della Roma Femminile.

Sarà fondamentale l’entusiasmo della Champions League per affrontare la gara contro la Fiorentina?
“Sicuramente. L’entusiasmo ti fa recuperare un po’ di forze. Chiaro che l’impegno è stato duro, ma arriva la prima in classifica. Dovremo fare una partita importante, la Fiorentina è prima in classifica. Abbiamo delle calciatrici che potranno entrare in campo fresche, dovremo sfruttare bene la rosa”.

Conoscere alcune calciatrici avversarie è un vantaggio?
“Certamente, ma in questo momento dobbiamo pensare a chi sta meglio e chi ha recuperato prima. Poi mettere in campo una formazione che possa mettere in difficoltà la Fiorentina”.

La Fiorentina ama giocare, si aspetta una gara molto aperta?
“Sì, loro stanno bene. Hanno vinto tutte e tre le prime partite. Sono una squadra che rispetto alla scorsa stagione ha cambiato completamente volto. Sarà una gara difficile contro un avversario forte, ma anche noi lo siamo. Secondo me, verrà fuori una bella partita per lo spettacolo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Femminile