Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Cristante stakanovista, Shomurodov il bomber: il resoconto dalle Nazionali

A riposo per motivi diversi Dybala, Abraham e Rui Patricio

Sono dodici i giocatori della Roma che sono partiti per la Nazionale con Pellegrini che ha però lasciato subito il ritiro azzurro per infortunio. Con Mancini è rimasto Cristante che ha giocato tutti i 180 minuti contro Inghilterra e Ungheria decisivi per qualificarsi alla Nations League e ha anche fornito un assist. Tra gli stakanovisti anche Celik che con la Turchia ha collezionato un pareggio con il Lussemburgo e una sconfitta con le Isole Far Oer.

L’unico gol a tinte giallorosse è quello di Shomurodov che con l’Uzbekistan ha giocato 159 minuti battendo il Camerun e perdendo con la Costa Rica. La Polonia di Zalewski ha perso con l’Olanda e battuto il Galles. L’esterno ha accumulato 168 minuti. Contano 2 partite anche Bove con l’Italia Under 21 (72 minuti), che ha perso con i pari età dell’Inghilterra e pareggiato con quelli del Giappone, e Vina con l’Uruguay (23) che ha perso con l’Iran e ha battuto il Canada. Solo 11 minuti per Ibanez contro la Tunisia. Sono rimasti a riposo Dybala per condizioni fisiche, Abraham che nell’Inghilterra non ha un ruolo da protagonista e Rui Patricio che si è visto soffiarsi il posto da Diogo Costa. Nelle Nazionali minori: Volpato ha segnato un gol e fornito un assist con l’Italia Under 20.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra