Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Mourinho: “Soddisfatto del risultato, nessun infortunio. Giovedì deve aiutarci l’Olimpico”

Le parole del tecnico giallorosso al termine del match

José Mourinho ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della gara vinta sul campo dell’Helsinki. Queste le sue dichiarazioni:

Si è divertito, è soddisfatto?

“Non mi sono molto divertito, ma sono soddisfatto. Sapevamo il risultato del Ludogorets e sapevamo che ogni risultato avrebbe lasciato tutto aperto. C’era in ballo l’orgoglio, avevamo perso contro il Napoli e abbiamo fatto una bella partita in certi momenti. Volpato ha debuttato dall’inizio, Faticanti ha giocato la prima con la sua amata Roma, nessun infortunio a parte la sorpresa Ibanez, era malato ed è rimasto in albergo. Dobbiamo sopravvivere con questi problemi, dovevamo arrivare vivi all’ultima e ci aspettiamo l’aiuto dell’Olimpico come hanno fatto l’anno scorso contro il Bodø/Glimt, abbiamo bisogno di una vittoria”.

La Roma si è abituata a giocare questi scontri diretti?

“Sono partite utili, ci siamo messi in una situazione con pressione dopo la sconfitta contro il Ludogorets e maggiormente quando abbiamo perso contro il Real Betis. Avevamo l’obbligo morale di vincere anche per la gente di Roma che deve risparmiare quanti più euro possibile per vedere vincere la Roma anche qui”.

Sulla fascia destra Zalewski e Volpato, questa freschezza fa bene?

“Si e anche a me stesso, ho sempre allenato squadre con i campioni dove i giovani giocavano poco. È un piacere farli crescere per tutti arriverà la loro occasione. L’importante è non fargli perdere la testa perché per questa generazione è molto facile purtroppo”.

MOURINHO AI CANALI UFFICIALI DEL CLUB

La partita?

“Mi è piaciuto il risultato e il gioco che potevamo attuare con tutte queste difficoltà. Abbiamo giocato e controllato bene gran parte della partita. Vina ha fatto una grande partita. lavora più di tutti e ha un grande cuore. Non è tanto felice da quando è arrivato qui. Così come Volpato e Faticanti hanno giocato bene. Era obbligatorio vincere anche dal punto di vista morale, per i tifosi che hanno speso soldi per venire fin qui”.

La squadra ha risposto bene…

“Molto bene. Oggi è stato assente Ibanez, così come Dybala con l’Atalanta e Zalewski con il Napoli: tutti il giorno stesso della partita, quando tutto è preparato. Ha giocato Vina oggi e ha fatto una bella partita”.

MOURINHO IN CONFERENZA STAMPA

Il gol annullato?

“Le regole sono chiare: gli arbitri hanno le loro indicazioni, quando vengono a favore ci piacciono e viceversa no. C’è stata una evidente manata su Cristante. Oggi non avevamo molto da giocarci ma sono orgoglioso per il risultato. Avevo problemi in ogni zona del campo e tante assenze, ho messo un esordiente di 18 anni. Volpato? Volevamo giocare in maniera diversa, per questo abbiamo scelto lui che non è più un ragazzo della Primavera ma si allena sempre con noi. Sta crescendo e ha qualità. Bove è pronto da un anno e mezzo: grande professionalità e capisce tutte le dinamiche. Per fare il 5-3-2 c’era solo Faticanti, lui è ancora un Primavera ma è entrato bene. Mi sono scusato con Belotti perché si è scaldato e non l’ho fatto entrare. E il Gallo oggi non ha potuto cantare”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra