Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

SPAL, Murgia: “Dopo il derby non ho detto nulla a De Rossi, so quanto è legato alla Roma”

Il centrocampista ex Lazio ha rivelato di essere entusiasta della presenza di De Rossi sulla panchina della SPAL

Alessandro Murgia, centrocampista della Spal ed ex Lazio, ha rilasciato un’intervista a La Nuova Ferrara, nella quale si è soffermato anche sulla figura del suo allenatore, Daniele De Rossi. In particolare, Murgia ha commentato come i due hanno vissuto il post derby. Ecco cosa ha detto:

Qual è stata la prima cosa che ha pensato quando è uscito il nome di De Rossi?

«Soltanto quello fa venire i brividi. Sappiamo tutti che giocatore e che persona è stato nella sua carriera. È arrivato con la serenità giusta per far tirare fuori il 100% da tutti noi. Vederlo qui è stata un’emozione grande, poi lavorare con lui e col suo staff è davvero un piacere. Sta soltanto a noi cercare di sfruttare la sua voglia di far bene. Personalmente non mi ha detto nulla di particolare, ma ha dimostrato di credere in me».

E cose da derby Roma e Lazio…?

«Non ci siamo fatti battute. Poi il livello che aveva lui alla Roma e quello che avevo io alla Lazio non sono paragonabili. Anche dopo l’ultimo derby vinto non gli ho detto nulla perché so quanto lui sia legato all’altra parte di Roma (ride; ndr)».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News