Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Souloukou: “Per i Friedkin la Roma è più di un business. Puntano all’elité europea. Non vogliono cedere il club”

La CEO giallorossa commenta l'operato di Dan e Ryan, il tema della Superlega e dell'Arabia Saudita come partner della società

Lina Souloukou ha rilasciato un’ intervistata dal Financial Times dove commenta l’operato dei Friedkin fino ad ora, attribuendo a loro la vittoria della Conference League nel 2022 e il secondo posto in Europa League nel 2023, ma anche il merito di aver investito nella squadra femminile, che ha vinto il suo primo scudetto di Serie A nel 2023 e invita gli altri a seguire il loro esempio.

“La Roma punta alla sostenibilità finanziaria e al calcio d’élite a livello nazionale ed europeo. “La famiglia Friedkin . . . si vede come custode di un’istituzione amata dai tifosi e vuole renderla sostenibile e più forte”, afferma. “È molto più di un business.”

La Roma, però, si trova ad affrontare difficoltà che esulano dal suo controllo. La Serie A, il massimo campionato di calcio italiano, è in ritardo rispetto a rivali come la Premier League inglese o la Liga spagnola in termini di ricavi e audience globale. Per la Roma, come per molti club italiani, il problema è aggravato dal fatto di non possedere uno stadio di proprietà. La complessa burocrazia italiana ha reso difficile per le squadre italiane costruire strutture moderne, sviluppare un prodotto televisivo attraente e aumentare i ricavi da gara. Tuttavia, i Friedkin hanno progetti per un nuovo stadio e la Roma “sta lavorando a stretto contatto con il comune” e altre parti interessate, afferma Souloukou.

Uno stadio moderno è fondamentale per la sostenibilità finanziaria, ma lei sottolinea l’effetto sull’aspetto che sta più a cuore al club: i tifosi, così come la città. “È davvero importante avere uno stadio che sia la loro casa”, afferma. “Quanto significhi la Roma nella loro vita quotidiana è qualcosa che senti solo quando vivi in questa grande città”.

Sull’ipotesi Superlega, Souloukou conferma la posizione del club giallorossa, contraria alla competizione: “Siamo aperti alle riforme e all’inclusione, ma sempre all’interno delle strutture tradizionali del calcio europeo”.

Un’altra forza di cambiamento nel calcio mondiale è l’Arabia Saudita, che ha sborsato ingenti somme di denaro per attrarre calciatori famosi nel proprio campionato nazionale e sponsorizzare club europei. Souloukou afferma che la Roma è “davvero felice” della propria partnership con Riyadh Season, un’iniziativa di intrattenimento sostenuta dal governo il cui marchio è presente sulle maglie del club. Ma Souloukou respinge le voci di un avvicendamento nel club da parte dell’Arabia Saudita: “[La famiglia Friedkin] è qui per restare. Sono davvero fedeli all’impegno preso nei confronti dei tifosi e sono sempre stati molto rispettosi della storia del club”.

È stata una dura prova, ma che evoca anche la risposta della CEO della Roma su come gestisce la pressione. Impossibilitata ad influenzare direttamente la situazione in campo, sottolinea che non si tratta di un atto “in solitaria” ma di un lavoro di squadra.
“Questo è il calcio. Una o due volte alla settimana sei sotto i riflettori, ma allo stesso tempo l’unica risposta è essere un tutt’uno con la proprietà, il tuo allenatore, i giocatori e i tifosi”, ha concluso.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Sassi sul pullman del Barcellona
Surreale quanto accaduto a Barcellona nel pre-partita di Barça-Paris Saint Germain...
Logo AS Roma
Splendida iniziativa targata AS Roma in collaborazione con Mater Dei General Hospital e Protezione Civile...
Leao-Hernandez
Il terzino sinistro del Milan ha voluto caricare l'ambiente con un post pubblicato sui social...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...
Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...

Altre notizie