Resta in contatto

Stadio della Roma

Stadio della Roma, Baldissoni: “E’ tempo che Roma abbia la possibilità di vedere il suo Stadio”

“Oggi sgomberato il campo dai dubbi sulla professionalità degli studi”

Il vicepresidente della Roma Mauro Baldissoni, dopo aver parlato a margine dell’evento di questa mattina in Campidoglio, ha risposto alle domande di asroma.com per fare luce sullo stato del progetto di Tor Di Valle e quali saranno i prossimi passi del Club.

Cosa è accaduto oggi al Campidoglio?

“Oggi è stata presentata la relazione che la Sindaca ha richiesto al Politecnico di Torino. È un passaggio che non ha valore giuridico, perché è al di fuori dalla procedura amministrativa, ma aveva un obiettivo: sgomberare il campo dai dubbi sull’effettiva professionalità degli studi di traffico presentati al servizio del progetto. Il valore del passaggio è stato soprattutto politico, utile alla decisione che l’amministrazione sta prendendo per la finale approvazione del progetto”.

Cosa è emerso dalla relazione?

“Il Politecnico di Torino ha confermato che gli studi presentati dalla parte proponente per la gestione del traffico sul sito dei lavori sono stati svolti in maniera professionale. Sono state proposte soluzioni alternative per il traffico al di fuori del sito, per i problemi ordinari di viabilità che gravano sulla città di Roma, che favoriranno i mezzi di trasporto pubblici su rotaia. AI lati di Tor di Valle passano due ferrovie e attraverso il loro rafforzamento, che avverrà tramite finanziamenti in parte nazionali e in parte a carico del proponente, sarà possibile raggiungere lo stadio comodamente”.

Cosa significa tutto questo per l’AS Roma?

“È una conferma sul fatto che la progettazione dello Stadio è al passo con le scelte più moderne per la fruizione di un’infrastruttura del genere. Abbiamo investito tanto tempo e denaro, forse come mai successo prima per un’opera del genere. L’intento del Club sin dall’inizio era quello di mettere a disposizione della Città e dell’AS Roma una delle strutture più moderne possibili, pensata per il futuro, e che non fosse obsoleta prima ancora di essere costruita. Oggi c’è stata un’ulteriore conferma sull’assenza di timori dal punto di vista della mobilità”.

Quali sono i prossimi passi?

“La definizione degli ultimi passaggi tecnici e amministrativi che rimangono per il rilascio dei permessi finali. Prima di questi ci sarà però l’approvazione della variante urbanistica. Continueremo a lavorare quotidianamente con l’Amministrazione. Non ci sono punti controversi da dirimere. Si tratta solo di indirizzare i temi tecnici, che consentiranno la definizione di una data di voto per la variante urbanistica per poi passare il progetto alla Regione che rilascerà il permesso definitivo a costruire. Ci aspettiamo che sia possibile concludere tutta la procedura, il prima possibile. È tempo ormai che la città abbia la possibilità di vedere un investimento di tale portata e che la Roma possa effettivamente lavorare alla costruzione dello Stadio”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Stadio della Roma