Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Vecchi: “Non mi aspettavo un rendimento simile così presto da Zaniolo, complimenti a Di Francesco”

L’ex allenatore dell’Inter Primavera: “Mi auguro di vedere Nicolò al Real Madrid in futuro”

Stefano Vecchi, ex allenatore dell’Inter Primavera, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di RMC Sport. Vecchi ha parlato di Nicolò Zaniolo, queste le sue dichiarazioni sul giovane giallorosso: “Zaniolo? Non è stato lasciato andare via a cuor leggere. L’Inter voleva un giocatore pronto e con Zaniolo è stata fatta una plusvalenza importante. Ad agosto erano tutti contenti, ora invece un po’ meno. Zaniolo ha bruciato le tappe, nonostante le qualità erano indiscusse. Avrei pensato che sarebbe arrivato nel giro di un anno o due, non certo subito. Nicolò sta facendo cose straordinarie: merito suo e grande merito va sicuramente a Di Francesco che ha avuto il coraggio di lanciarlo e dargli continuità. Conoscendo anche lui non si sta rendendo conto di quello che gli sta succedendo, perché vive spensierato ed è una delle sue forze. L’errore può essere quello di voler strafare, magari esagerando: arriveranno dei momenti difficili e sono sicuro che li supererà. Mi auguro possa continuare così e che magari riesca un giorno ad andare al Real Madrid, nel top club per eccellenza”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News