Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

La Gazzetta dello Sport, Attento Porto, ti Marcano stretto. Ivan si candida: “Roma, fammi giocare”

Il tecnico giallorosso ancora non ha deciso se schierarlo o meno dal 1′

Fosse per Ivan Marcano al Do Dragao gioche­rebbe dal primo minuto. Nessun ricordo, nessuna ansia da ex, solo la voglia di dimostrare che lui, eletto un an­no fa miglior difensore del Portogallo, nella Roma può giocare titolare anche in parti­te fondamentali. L’adattamen­to al calcio italiano è stato più complicato di quello che pensa­va e fino a questo momento ha giocato appena 9 partite. Una novità per un calciatore che negli ulti­mi quattro anni era sempre an­dato oltre le 30 gare stagionali.

Fa­zio e Juan Jesus sono stati i peggiori contro la Lazio, Mano­las ha ripreso solo ieri gli allenamenti con il gruppo, ma in Cham­pions Di Francesco ha schiera­to lo spagnolo solo contro il Viktoria Pl­zen, a qualificazione già ottenuta. Sembra difficile immaginare quindi che il tecnico lo possa mettere in campo dall’inizio nella partita in cui si gioca qualificazione e panchi­na, anche se ieri ha provato pu­re la difesa a tre. Senza considerare poi che quando ha giocato dall’inizio la Roma è riuscita a mantenere la porta inviolata soltanto contro l’Entella e il Chievo.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa