Resta in contatto

Approfondimenti

“La voce dei tifosi”, finito il tempo delle scuse. Ripartire da una società top

Il commento post gara affidato a voi, gli utenti di “Siamolaroma.it”

La situazione sembra ormai senza ritorno. L’ennesima pagina umiliante di questa stagione ha fatto infuriare, a distanza, anche il presidente James Pallotta. Ma non tutti i tifosi hanno apprezzato l’intervento.

Rita Cianetti:È inutile che chiacchiera tanto Pallotta. In questa situazione ci ha messo lui lasciando che Monchi distruggesse una bella squadra

Massimiliano Brown Castellani:Pure per te il tempo delle scuse è finito, tira fuori le palle, vieni qui e riordina la situazione

 

La delusione è tanta e comprensibile. Per molti tifosi finisce nel mirino della critica proprio la società, rea di non essere all’altezza delle aspettative.

Gianni Mariani:Le grandi squadre sono fatte da una proprietà solida, grandi dirigenti, grandi allenatori e grandi calciatori. Beh, a Roma non c’è nulla di tutto ciò“.

Giuseppe Aracri:Non ho né la forza né la voglia perché questa squadra mi ha svuotato, mi sento come uno che è stato massacrato di botte ma faccio una richiesta: se ci fosse qualcuno interessato alla Roma e in grado di farci vincere, per favore si faccia avanti. Noi tifosi della Roma non meritiamo la fine che ci stanno facendo fare, siamo ai livelli di Ciarrapico e Carlos Bianchi. Forza Roma

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Approfondimenti