Resta in contatto

Calciomercato

Mercato Roma, il punto della situazione su Mancini

Con l’addio del ds Monchi, l’affare sembra esser congelato. Ma a maggio se ne riparlerà

A prescindere dal ds e dal nuovo allenatore, non c’è dubbio che la Roma investirà sul mercato per rafforzare il reparto difensivo, protagonista in negativo della stagione giallorossa. E il nome di Gianluca Mancini, centrale classe 96 dell’Atalanta, resta di grande attualità a Trigoria.

MASSARA – L’attuale ds ha seguito da vicino le strategie di mercato messe in piedi da Monchi. Ed ora che è lui a dirigere le operazioni (da capire fino a quando) ha il compito di non disperdere il lavoro fatto nei mesi precedenti.
Sul taccuino di Massara ci sono anche Castagne e Freuler, come segnalato da alcuni operatori di mercato.

ATALANTA – Come raccolto dalla redazione di “Siamolaroma.it”, da Bergamo aspettano senza alcuna fretta: la Roma aveva provato ad anticipare le tempistiche a gennaio, portando subito nelle casse atalantine la valutazione economica fatta dalla famiglia Percassi, ma l’operazione non andò a buon fine.
Nel frattempo Mancini si è confermato splendido protagonista della stagione nerazzurra e le offerte non mancheranno. Giurano da Zingonia che contatti con Massara non ci siano stati: gli ultimi risalgono alla finestra di mercato invernale.

GIOCATORE – Ben 42 presenze in due stagioni per il ragazzo di Pontedera, con la maglia dell’Atalanta, che ha attirato su di sé le attenzioni di molti club. Dal suo entourage filtra la volontà di attendere la fine del campionato, lasciando il ragazzo concentrato sul finale di stagione. La Roma rimane in pole position, con il gradimento del ragazzo. Ma dovrà farsi trovare pronta con l’offerta giusta, senza perder altro tempo.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Calciomercato