Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Serie A, seconda giornata: la Juve vince nel recupero col Napoli. Inter e Torino a punteggio pieno

Il secondo turno regala agli appassionati due match clou. Si parte venerdì con Bologna-SPAL

Termina qui la seconda giornata di Serie A. Il Bologna ha sconfitto per 1-0 la Spal nell’anticipo della seconda giornata, allo stadio “Dall’Ara”. Un altro 4-3 al sabato sera in Serie A, ma stavolta va “contro” il Napoli che becca la sconfitta su un incredibile autogol di Kalidou Koulibaly dopo aver rimontato tre gol alla Juventus. Al Milan basta invece una rete per avere la meglio sul Brescia.

Finisce 1-1 il derby della Capitale tra Lazio e Roma, grazie alle reti di Kolarov e Luis Alberto. Nei match delle 20:45 vincono Inter e Torino, a punteggio pieno assieme alla Juventus. La Fiorentina di Montella cade al Marassi contro il Genoa, mentre il Parma conquista tre punti sul campo dell’Udinese. Vittoria in trasferta anche per il Verona contro il Lecce, malissimo la Sampdoria di Eusebio Di Francesco, che perde contro il Sassuolo 4-1.

SECONDA GIORNATA SERIE A

Venerdì 30 agosto 2019

Ore 20:45 – Bologna-SPAL 1-0 (90’+3′ Soriano)

Sabato 31 agosto 2019

Ore 18:00 – Milan-Brescia 1-0 (12′ Calhanoglu)
Ore 20:45 – Juventus-Napoli 4-3 (16′ Danilo, 19′ Higuain, 62′ C. Ronaldo, 66′ Manolas, 68′ Lozano, 81′ Di Lorenzo, 90’+3′ aut. Koulibaly)

Domenica 1 settembre 2019

Ore 18:00 – Lazio-Roma 1-1 (17′ Kolarov R, 58′ Luis Alberto)
Ore 20:45 – Cagliari-Inter 1-2 (27′ Martinez, 50′ Joao Pedro, 72′ Lukaku)
Ore 20:45 – Atalanta-Torino 2-3 (24′ Bonifazi, 38′, 54′ Zapata, 57′ Berenguer, 66′ Izzo)
Ore 20:45 – Genoa-Fiorentina 2-1 (11′ Zapata, 65′ Kouame, 76′ Pulgar R)
Ore 20:45 – Udinese-Parma 1-3 (17′ Lasagna, 43’Gervinho, 59′ Galgliolo, 75′ Inglese)
Ore 20:45 – Lecce-H. Verona 0-1 (81′ Pessina)
Ore 20:45 – Sassuolo-Sampdoria 4-1 (29′, 36′, 43′ Berardi, 47′ Traorè, 67′ Quagliarella R)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News