Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Dzeko, gol e record per la sua Roma e in Europa può superare Totti

La Roma e Dzeko si sono scelti due volte

La prima nel gennaio del 2018 quando Monchi lo aveva praticamente ceduto al Chelsea, la seconda quando le strade lo portavano all’Inter di Conte.

In questo caso è stato Petrachi a fare un grande lavoro con Fonseca che lo aveva dichiarato da subito come incedibile. E’ più di un bomber, è un leader, è l’anima di un gruppo rinnovato e guidato proprio dal duo dei Balcani Dzeko-Kolarov. Niente più faccia triste e già due gol in campionato mentre domani sera inizierà il percorso verso un record che sembrava intoccabile: miglior marcatore della Roma in Europa. Al momento comanda Totti con 28 gol, ma Edin è dietro a 23: 15 in Champions e 8 in Europa League.

L’attaccante è un esperto della competizione avendo vinto il titolo di capocannoniere nel 2017 e in quasi 100 anni di storia della Roma soltanto Manfredini, Lojacono e Voeller ci erano riusciti. Inoltre Dzeko potrebbe restare anche dopo la sua conclusione del contratto, nel 2022, per fare il dirigente. Lo riporta Leggo.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa