Resta in contatto

Rassegna Stampa

Una repubblica del gol? Siamo su quella strada

Dzeko e Kolarov segnano i gol pesanti

Dzeko e Kolarov in questo inizio di stagione hanno segnato gol pesantissimi, ma con la Roma in fase di semi-sterilità serve il contributo di tutti. Se è vero che tolti loro due, 5 e 3 gol, l’unico che raggiunge i due centri tra campionato e coppa è Kluivert, ma è anche vero che anche altri cinque hanno già trovato la via del gol.

I marcatori sono dunque otto a cui si aggiungono gli autogol di Caicara e Ceppitelli. Le grandi del campionato hanno un quadro analogo: la Juvntus ha mandato in rete dieci giocatori, l’Inter nove, Napoli e Lazio otto. Alla Roma mancano i gol dei difensori centraliMancini si è fermato alla doppietta contro il Perugia in amichevole mentre Fazio è all’asciutto.

Note dolenti dalla mediana visto che sono ancora a digiuno Veretout e Diawara. Caso a parte per Pellegrini che in questi due anni di Roma ha realizzato appena sei reti anche se i tempi di inserimento sono giusti e il tiro è buono. Gli esterni offensivi, tranne Perotti che non ha mai giocato, sono andati tutti in gol. Lo scrive il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Il mio primo vero amore... un sogno vederlo sulla panchina della Roma come allenatore"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Finire il vostre preoccupazioni d denaro stupido la mia offerta di prestito. Offro di 5000 ha 200 000 000 € un interessato del 3% per anno e-mail:..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Grande Barone! Iniziai allora a tifare la Roma, per la sua zona totale e quel genio di Falcao!"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa