Resta in contatto

Approfondimenti

Da Makkelie a Collum: tutti i recenti torti subiti dalla Roma in Europa

Negli ultimi anni la Roma non è stata fortunata con gli arbitri internazionali

Si parte dal minuto 93 di Roma-Borussia Monchengladbach, quando l’arbitro Collum si è inventato un rigore per gli ospiti, e si arriva fino alla storica rimonta col Barcellona di ormai due stagioni fa. Il rapporto della Roma con gli arbitri europei fatica a decollare e non poche volte i giallorossi sono stati sfavoriti da decisioni dubbie prese dai direttori di gara nelle partite di Champions League o Europa League.

Barcellona-Roma 4-1 (2017-18, Makkelie – OLA)

4 aprile 2018

Per l’andata dei quarti di finale di Champions League viene designato l’olandese Makkelie. Al Camp Nou il Barcellona vince meritatamente, ma il direttore di gara dei Paesi Bassi non fischia un solare penalty ai giallorossi per fallo di Nelson Semedo su Dzeko.

Roma-Barcellona 3-0 (2017-18, Turpin – FRA)

10 aprile 2018

Nel ritorno, che terminò con l’apoteosi del pubblico giallorosso, nonostante la rimonta ai danni dei blaugrana, l’arbitro, il francese Turpin, prese decisioni errati che stavano per danneggiare la Roma. Dopo pochi minuti, il direttore di gara, nega un calcio di rigore per l’atterramento di Kolarov da parte di Semedo. Turpin stava per fare lo stesso nella seconda frazione, quando Piquè buttò giù Dzeko solo in area platealmente tenendolo per un braccio.
In questo caso l’arbitro fu corretto dall’assistente di porta (non c’era ancora il VAR) e alla fine assegnò il tiro dagli 11 metri che in precedenza non fischiato. Il centrale del Barcellona meritava probabilmente il rosso, ma l’arbitro francese tirò fuori solo il giallo.
Nel finale, Alisson esce su Piquè partito in fuorigioco netto, non ravvisato, e sullo sviluppo dell’azione per poco Dembelè non beffa i giallorossi.

Liverpool-Roma 5-2 (2017-18, Brych – GER)

24 aprile 2018

La Roma subisce 5 reti ad Anfield, ma due sono viziate da palesi irregolarità: il primo e il terzo. Nell’occasione della prima rete dei Reds, il direttore di gara non ravvisa un netto fallo di Wijnaldum su Strootman a pochi passi lui. Sul 3-0 della squadra di Klopp, invece, Salah parte in netto fuorigioco, non sbandierando l’offside.

Roma-Liverpool 4-2 (2017-18, Skomina – SLO)

2 maggio 2018

La fiera degli orrori dell’arbitro sloveno Skomina. Dzeko viene steso da Karius in area: sarebbe calcio di rigore per la Roma e almeno giallo per il portiere tedesco. Viene però sbandierato dall’assistente un fuorigioco inesistente del centravanti bosniaco che invece è tenuto nettamente in gioco Van Dijk.
Nella ripresa El Shaarawy calcia a botta sicura e, sulla linea di porta, trova le mani di Alexander-Arnold a togliere il pallone dalla rete. Chiaro rigore per i giallorossi ed espulsione per il terzino inglese, ma Skomina non ravvisa e assegna un semplice calcio d’angolo.

Porto-Roma 3-1 d.t.s. (2018-19, Cakir-TUR)

6 marzo 2019

La Roma viene eliminata dalla Champions League e ancora una volta pesa l’errore del direttore di gara che non mostra uniformità di giudizio: nel primo tempo Zaniolo viene ammonito per un fallo tattico, mentre pochi istanti dopo Militao viene graziato per la stessa tipologia di intervento. Nei supplementari il direttore di gara turco assegna un rigore al Porto per trattenuta di Florenzi su Fernando con l’on-field review al VAR. Peccato non faccia lo stesso pochi minuti dopo, quando Schick viene sgambettato in area da Marega. In questo caso Cakir si “fida” del silent-check con il VAR Marciniak

Roma-Borussia Monchengladbach (2019-20, Collum-SCO)

24 ottobre 2019

L’ultimo errore in ordine di tempo è quello dello scozzese Collum che, nel recupero di Roma-Borussia, inventa un rigore per gli ospiti. Smalling, infatti, riceve una pallonata in faccia ma il direttore di gara “vede” un tocco di braccio del centrale inglese ex Manchester United. Stindl trasforma il penalty e la Roma viene scippata di 2 punti che sarebbero stati fondamentali in ottica passaggio del turno.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Tifo Lazio ma ammiravo Agostino come calciatore e come uomo. Apprezzo molto anche suo figlio. Il coro con il suo nome mi faceva venire i brividi."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Totti.?.un mito la laggenda calcistica che mi ha reso orgoglioso più di quanto lo fossi , tifoso della Roma. E con tutto il rispetto per gli attuali..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Te vojo bene Principe! Sei stato il mio idolo da ragazzino, dopo Falcao il giocatore che mi ha fatto innamorare della AsRoma e di Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Gli anni della Magica... indimenticabili momenti di sport ancora genuini con un allenatore maestro in tutti i sensi un grazie grande e sentito......"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Approfondimenti