Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Conti: “Totti mio erede? E’ stato un fenomeno di questo club”

Le parole dell’ex centrocampista giallorosso a Rai Uno

Bruno Conti, ospite a Rai Uno del programma Vieni da me, oltre a parlare del suo passato nella Roma,  ha rilasciato qualche parola anche su Francesco Totti. Queste le sue dichiarazioni:

“I gol? Dato che ne ho segnati pochi, non me li ricordo…(ride, ndr). Ero più uomo assist, basta chiedere a Paolo Rossi o al bomber Pruzzo, che ne sanno qualcosa. Il numero 7 mi ha portato bene, ma anche il 16…Ho esordito con la Roma poi sono andato in prestito al Genoa. Mio padre è romanista sfegatato e quando gli ho detto del prestito al Genoa non mi ha rivolto la parola. Questo per far capire cosa significa la Roma per lui. Totti mio erede? E’ stato un fenomeno di questo club, ha battuto tutti i record. E’ stato il massimo, io vengo dopo“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News