Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Coronavirus, le stelle del calcio cinese fuggono dal paese (FOTO)

La situazione in Cina è ormai precipitata, e il campionato è stato rinviato a data da destinarsi. Intano i top player lasciano il paese in attesa di qualche novità

In Cina il Coronavirus sta mettendo in ginocchio il colosso asiatico, e il rischio e che ciò che succede nel paese possa avvenire anche qui in Italia. Certo, con le dovute proporzioni, la situazione cinese è ben più complicata di quella italiana, visto che in molte zone ormai l’attività sociale comune è ridotta all’osso. Come nel caso del calcio: in attesa di sapere quali saranno le misure che adotterà la FIGC con la Serie A, il campionato cinese è definitivamente rinviato a data da destinarsi. I giocatori sono di fatto in vacanza, e molti hanno lasciato la Cina per evitare il contagio. Tra questi c’è anche l’ex giallorosso Stephan El Shaarawy: dopo essere stato a Dubai e a Roma, dove giovedì ha anche assistito alla gara di Europa League dei suoi ex compagni, il giocatore è volato a Milano per la fashion week per tornare nella giornata di oggi a Dubai.

L’ex Chelsea Oscar è tornato in Brasile mentre Marek Hamsik, vecchio capitano del Napoli, è in Slovacchia. Fabio Cannavaro, allenatore del Guangzhou Evergrande, è stato avvistato lunedì a Londra sugli spalti di Stamford Bridge in Chelsea-Manchester United.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Chelsea V Manchester United ….. Who Will Win????

Un post condiviso da Fabio Cannavaro (@fabiocannavaroofficial) in data:

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News