Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Nouri si risveglia dal coma dopo quasi tre anni, Kluivert gli dedicò un gol (VIDEO)

L’annuncio lo ha dato il fratello: “E’ tornato a casa, comunica con le sopracciglia. Guardiamo anche le partite, gli piace”.

L’8 luglio del 2017 durante un’amichevole estiva tra l’Ajax e il Werder Brema Nouri si sente male,  viene soccorso in campo, i medici cercano di rianimarlo con un defibrillatore. Il club olandese pochi giorni dopo fa sapere che le condizioni di Nouri sono serie e pochi giorni dopo annuncia che il centrocampista ha subito danni cerebrali gravi e permanenti.

Il fratello questa notte ha dichiarato in una trasmissione olandese che Nouri: “E’ sveglio, mangia ma non si alza dal letto. Nei momenti migliori comunica muovendo le sopracciglia. Appie è consapevole di dove si trova. Per lui è importante stare con la sua famiglia. Notiamo che gli piace quando guardiamo le partite. A volte sorride. Facciamo finta che non sia malato, gli parliamo. Guarire? Crediamo in un miracolo, certamente! Questa è una prova molto difficile per noi ma facciamo del nostro meglio e cerchiamo di prenderci cura di lui nel miglior modo possibile”

Justin Kluivert in un’intervista giallorossa parlò proprio di Nouri e del gol che gli ha dedicato nella sfida contro il Viktoria Plzen. Qui le dichiarazioni del calciatore olandese sul suo ex compagno di squadra e amico.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News