Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Villar: “Classifica? Meglio non guardarla. Oggi siamo stati concentrati dall’inizio”

“Mi sono sentito a mio agio a centrocampo, ma si può sempre migliorare”

Al termine del match tra Roma e Parma, terminato con il risultato di 3-0 per i giallorossi, ha parlato Gonzalo Villar. Queste le sue parole:

Gara quasi perfetta, soprattutto nel primo tempo…
Sì, siamo stati concentrati dal primo minuto ed è stata la chiave per questa gara.

Cosa vi ha detto Fonseca prima della gara?
Ha detto come sempre che dobbiamo essere concentrati e cattivi dal primo minuto. Abbiamo fatto una partita molto buona.

Avete schiacciato il Parma, anche dal punto di vista difensivo partita egregia…
Sì, loro con Gervinho e altri giocatori erano veloci. Ma siamo stati concentrati e abbiamo marcato bene in fase difensiva. Questo è stato la chiave della partita difensivamente.

Soddisfatto della tua prestazione?
Sì, mi sono sentito a mio agio a centrocampo, ma si può sempre migliorare.

Non guardiamo la classifica, ma dove può arrivare la Roma?
Meglio non guardarla, ma siamo contenti del lavoro che stiamo facendo. Dobbiamo essere là. Per la fine del campionato si vedrà.

PREPARTITA

A pochi minuti dalla sfida ha parlato Gonzalo Villar, oggi titolare al centro del campo nella sfida contro il Parma. Le sue parole:

VILLAR A SKY

“Ogni partita ha la sua difficoltà, siamo in un ottimo momento ma dobbiamo continuare e vincere“.

VILLAR A ROMA TV

Si riparte, quali sono le insidie?
Quando è arrivato lo stop eravamo in un buon momento ma abbiamo lavorato bene in queste due settimane. Siamo pronti per vincere.

Cosa cambia per te in questa posizione?
Mi piace giocare sia a centrocampo che davanti.

Prendi sempre più continuità, ti senti al centro del progetto?
Sento sempre più fiducia di compagni e allenatore, mi sento sempre meglio e questo è importante.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra