Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Pedro o El Shaarawy, cercasi leader

Fonseca a caccia di gol in attacco

Fonseca sa che l’obiettivo Champions resta complicato ma anche decisivo per il suo futuro a Trigoria. Il complito del portoghese è quello di correggere difetti e confermare pregi della Roma, il cui rendimento non è da bocciare. L’attacco è il quarto migliore della Serie A, ma spesso fa cilecca negli scontri diretti. La difesa è fragile (solo 8 formazioni hanno fatto peggio della Roma), i giallorossi giocano, gli avversari segnano.

La coppia Pedro (appena rientrato in gruppo) ed El Shaarawy (in piena fase di riatletizzazione) sarà fondamentale nella volata Champions e per dare un senso al lavoro dell’allenatore, perché la Roma, tra le big, è l’unica senza finalizzatori, motivo per cui sarà importante sfruttare chi gioca alle spalle di Dzeko. Ai più esperti Mkhitaryan, Pedro ed El Shaarawy, va aggiunto anche Pellegrini. Potere ai senatori, l’unica strada al momento per essere competitivi. Lo scrive “Il Messaggero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa