Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

I nuovi assi per la volata Champions. Fonseca scommette su El Shaarawy

Il Faraone pronto a ritagliarsi uno spazio importante nelle rotazioni

L’obiettivo Champions è sempre nel mirino della Roma e Fonseca vuole calare 4 assi per prenderlo: Smalling, El Shaarawy, Pedro e Zaniolo. Nel girone di andata i giallorossi hanno mostrato una scarsa tenuta difensiva e a sorprendere è stato il rendimento discontinuo di Smalling, lontano parente del pilastro visto la sorsa stagione. Il centrale è stato anche sfortunato nella prima parte di campionato. Ha dovuto saltare le prime sfide per il fattore mercato, poi ha combattutto per due volte con un’infiammazione al ginocchio dovuta ad una brutta storta nei primi giorni di allenamento.

Poi ha giocato il derby con una caviglia dolorante e ora per una lesione al flessore è ancora fermo per le prossime tre gare. Altro giocatore che la Roma spera di ritrovare ai suoi livelli è Pedro. Si è ristabilito e ha tutta l’intenzione di ritrovare la via della rete, acuto che gli manca dal 5 novembre. L’altro grande rinforzo offensivo è El Shaarawy che comparirà nell’elenco dei convocati per l’Udinese. Finale per Zaniolo che non potrà essere disponibile prima di aprile (dopo la sosta di fine marzo sono in programma 10 gare, senza contare l’Europa League). Lo scrive “Il Tempo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa