Resta in contatto

Rassegna Stampa

Flop con le big, processo a Fonseca. Tecnico a rischio: il sogno è Allegri

allegri.jpg

Il tecnico toscano infiammerebbe la piazza, ma per ora resta un sogno

L’ennesimo passo falso contro una diretta concorrente ha creato una spaccatura, sotto forma di dibattito, tra Fonseca e lo spogliatoio, attraverso il suo capitano, Pellegrini. Il mister ha spiegato la sconfitta addossando la responsabilità all’atteggiamento tenuto dai giocatori, alla mancanza di mentalità, mentre Lorenzo ha parlato di situazioni tattiche che non sono andate. La zona Champions è un traguardo sempre più complicato da raggiungere. Nei quarti di finale c’è l’Ajax, boa di salvataggio alla quale restare aggrappati, dentro Trigoria, in attesa di capire quale tecnico ingaggiare il prossimo anno. Il sogno, chissà quanto irraggiungibile, ha il nome di Massimiliano Allegri, che ha una gran voglia di tornare e che nel contatto avuto con i Friedkin qualche mese fa ha fatto sapere di essere disponibile a prendere una squadra anche se non qualificata alla Champions. I vertici di Trigoria si muovono anche su altri profili, attraverso il lavoro di Tiago Pinto e di intermediari. In cima alla lista delle “secondo scelte” ci sarebbe Julian Nagelsmann, trentatreenne del Lipsia. Non è da escludere, infine, che sia proprio Fonseca a scegliere di lasciare la Capitale a fine stagione, ormai stanco e logorato da una stagione piena di polemiche. Lo scrive La Repubblica.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa